Spa e centri benessere: come garantire un comfort ambientale ottimale

SPA E CENTRI BENESSERE: COME GARANTIRE UN COMFORT AMBIENTALE OTTIMALE

Alcuni consigli su come garantire un comfort ambientale all’interno di centro benessere, SPA ad uso pubblico.

LA PRESENZA DI UMIDITÀ  E CALORE NEI CENTRI BENESSE, SPA E PISCINE

La presenza acqua e calore in una SPA ad uso pubblico può comportare la formazione di umidità e condensa, che sono sicuramente i problemi più seri che ci si trova ad affrontare in luoghi che accolgono piscine, bagni di vapore, saune, mini-piscine idromassaggio.

Strutture di questo tipo richiedono la creazione di un comfort ambientale ineccepibile, che risulti non solo accogliente per i propri ospiti, ma soprattutto sano, così da invogliarli a ritornare ancora nella vostra struttura. A questo fine, gli elementi da considerare sono essenzialmente tre:

  • il mantenimento di una temperatura ideale,
  • un corretto tasso di umidità,
  • una ottimale circolazione e ricambio dell’aria.

LA TEMPERATURA IDEALE

Il comfort ideale prevede che la temperatura ambientale si aggiri intorno ai 27°C, con un’umidità pari al 70%. Per ottenere queste condizioni non è sufficiente il solo riscaldamento dell’aria, ma anche un preciso controllo dell’umidità.

I PROBLEMI CAUSATI DALL’UMIDITÀ 

Nel cercare di ottenere un’aria sufficientemente calda e umida si corre infatti il rischio di imbattersi in un problema molto comune e molto sentito, quello della presenza della condensa. Se non si affronta con adeguati accorgimenti questo problema, si può andare incontro ad alcuni inconvenienti, quali pareti umide sulle quali possono formarsi muffe, anche in superficie, e corrosione di parti metalliche.

LA SOLUZIONE

Per ambienti contraddistinti da un certo grado di umidità, come SPA, idromassaggi e centri benessere è indispensabile dotarsi di un deumidificatore, che ha lo scopo di mantenere un tasso si umidità di comfort ideale (tra il 60/70%), senza alterare le condizioni termiche esistenti, ma solo assorbendo ed eliminando la quantità di umidità in eccesso. Per scegliere la tipologia di apparecchio più adatto alle proprie esigenze è bene sapere che i parametri da tenere in considerazione sono tanti, ad esempio:

  • le dimensioni della Spa, piscina e/o centro benessere
  • la quantità d’acqua ospitata
  • la destinazione di utilizzo e le normative vigenti in materia

DEUMIDIFICATORI PER SPA E CENTRI BENESSERE